Pagina precedente Home page
Introduzione
Mi presento
La mia raccolta
L'elenco delle mie caraffe
Le mie preferite
Le mie caraffe rare
Altri oggetti
Le mie doppie
Breve stroria delle caraffe

Altri argomenti
F.A.Q.
Amici collezionisti
Caraffe & Media
Le mie foto
Collegamenti
Se vuoi scrivermi

Vai al mio Guestbook


1

Pag. 1  2

Marchi delle ceramiche italiane e sammarinesi
 
Clicca sulle immagini per ingrandirle


CERAMICHE PIOLA
Situata a Carpignano Sesia (VC), è certamente l'azienda che ha prodotto più caraffe in Italia. La produzione, iniziata nel 1961, è cessata agli inizi del 2003. Ha sfornato pezzi per le maggiori case liquoristiche nazionali e internazionali e per lungo tempo è stata leader del mercato italiano. I suoi marchi, con i relativi anni di produzione, sono:
 
M02
dal 1961 al 1970
 
M06
dal 1970 al 1982
 
M05
dal 1982 al 1985
 
M07
dal 1985 al 2003
 
Di questa industria possiedo anche un piccolo catalogo del 1979
 
 
EUROCERAMICS SEVEN HOUSES
Una piccola azienda di ceramica che ha operato dal 1978 al 1996, molto conosciuta nel mondo dei collezionisti per la qualità dei suoi prodotti.
Fu la prima a lanciare le caraffe "King - Size", molto ricercate oltre oceano, dove conta numerosi estimatori. I marchi che utilizzava sono:
 
M03
dal 1978 al 1985
 
M04
dal 1985 al 1996
 
 
CERAMICHE DERUTA
Deruta, un paesino in provincia di Perugia noto per la produzione di ceramiche artistiche, ha prodotto - anche se in quantità davvero limitata - caraffe da whisky, ma dall'unico marchio conosciuto non è possibile risalire alla data di produzione.
 
M01

 
 
CORONETTI
Di questo produttore non conosciamo quasi nulla, tranne che era situato a Cunardo (VA). Ha prodotto caraffe di grande pregio nel periodo che si stima andare dall'inizio degli anni 70 ai primi anni 80. Questo è il solo marchio che si conosca:
 
M10
dal 1970 al 1980 circa
 
 
SAM - REPUBBLICA DI SAN MARINO
Delle numerose aziende di San Marino che sfornano ceramiche, la SAM è una di quelle che ha prodotto anche caraffe pubblicitarie per grandi distillerie. Non si è in grado di stabilire con esattezza gli anni di produzione, ma si stima che il marchio più "vecchio" risalga agli anni '70 mentre il più recente sia degli anni '80. Questi i marchi:
 
M08
Anni 70
 
M09
Anni 80
 
 
FERLARO
Una fabbrica, nata nella prima meta' del novecento nei pressi di Parma, che si distingue per la sua produzione di carattere artigianale.
 
M11
 
 
TRIPEPI
La Ceramiche Tripepi è sicuramente l’unica azienda in Italia che ancora oggi produce ceramiche pubblicitarie da whisky. Creata nel 1984 dal capostipite della famiglia Attilio Tripepi, oggi è gestita dai figli Andrea e Stefania. Negli anni ha prodotto ceramiche di altissima fattura e qualità, oggetti divenuti oggi ricercatissimi dai tanti collezionisti nel mondo.
 
M12
 
 
PIROSKEN
Un'azienda italiana situata a Lodi e ora non più esistente, della quale si hanno poche informazioni. Ha anche prodotto ceramiche con il marchio POF
 
M13
 
M14
 
 
MARMACA PORCELLANE
La società anonima Marmaca Porcellane, attiva tra il 1947 e il 1964, è certamente l’azienda sammarinese più prestigiosa in fatto di porcellane e ceramiche. Nata con carattere artigianale, l'azienda in seguito ha assunto una fisionomia industriale. Ha prodotto moltissima oggettistica per mondo dell’advertising, collaborando con primarie aziende liquoristiche europee e mondiali e producendo anche qualche caraffa da whisky e alcuni posacenere, oggetti di pregevole fattura molto ricercati dai collezionisti.
 
M15
dal 1947 al 1964
 
 
CERAMICA DEAM
Di questa fabbrica di ceramiche purtroppo si hanno pochissime informazioni. Nata nel 1969 a Laveno Mombello (Varese), produsse per alcuni anni soprattutto articoli da regalo dipinti a mano, articoli per fumatori per il mercato estero e accessori da bagno per il mercato interno. Non è noto l'anno in cui ha cessato l'attività.
 
M16
dal 1969 al ...?
 
 
C.A.S.A.
Le informazioni raccolte consentono solo di dire che questa fabbrica, che ha cessato l'attività negli anni '80, ha prodotto pochissime caraffe da whisky.
 
M17

 
 

 
Pag. 1  2

 
 
Aggiornamento: 20.1.2015